+39 055 6814309 info@affratellamento.it
marzo 15, 2016
marzo 16, 2016
marzo 17, 2016
marzo 18, 2016
marzo 19, 2016
marzo 20, 2016

il corpo/la luce/il suono

rassegna multimediale

dal 15 al 20 marzo 2016

 

SEGNI DIGITALI/laboratorio per la produzione multimediale

Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze

Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali

in collaborazione con

New York University / Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli / FiesoleArte / Istituto Internazionale Arte e Tecnologia / MediaLab

a cura di

Alfonso Belfiore

 

 


 

Programma 2016

LABORATORIO PERFORMING-ARTS

dal 15 al 20 marzo 2016

master class con MNT_Florence Ensemble con Esther Lamneck direzione, clarinetto e tarogato – New York University.

WORK-SHOP 1

Progettazione degli studi di registrazione: fisica acustica ed elettroacustica

17 marzo ore 15.00 – Sala delle conferenze – Teatro l’Affratellamento

incontro con Donato Masci 

WORK-SHOP 2

Progettazione degli studi di registrazione: architettura ed ingegneria

19 marzo ore 15.00 – Sala delle conferenze – Teatro l’Affratellamento

incontro con Dario Paini

 

18/19/20 marzo/ore 10.00-21.00

INSTALLAZIONE AUDIOVISIVA/Storie di vita tra arte e poesia…

proiezione di opere audiovisive di

Thomas Rex Beverly, Nestore Buonafede, Xarene Eskandar, Marco Fabri, Dario Ferrante, Cristian Gajardo Allende, Paola Lopreiato, Matteo Masi, Nickolai D. Nickolov, Walter Ruttmann, Gelareh Soleimani Lavasani, Lucy Steggals

 

18/19/20 marzo/ore 10.00-21.00

INSTALLAZIONI MULTIMEDIALI

Pieces and parts_Istanbul/installazione multimediale interattiva di

Paola Lopreiato – Denton/installazione multimediale interattiva di Elia Taddei – Punch It Out/installazione interattiva di Elia Taddei

mercoledì 16 marzo/ore 21.00

MULTIMEDIA CONCERT 1

opere multimediali e interattive di

Giovanna Bartolomei, Riccardo Culeddu/Davide Sardo, Massimo D’Amato, Mattia Gabbriellini, Alberto Maria Gatti, Lorenzo Niccolai, Gregorio Panerai/Alessandro Perilli/Sergio Carobelli, Matteo Tundo, Andrea Venturoli/Maurizio Montini/Francesco Pellegrino, Pietro Zaccardi

performers

Massimo D’Amato, Alberto Maria Gatti, Francesco Gatti, Fabio Machiavelli, Maurizio Montini, Francesco Pellegrino, Francesco Perissi, Andrea Venturoli

venerdì 18 marzo/ore 21.00

MULTIMEDIA CONCERT 2

opere multimediali e interattive di

Eugenio Baldacci, Lorenzo Ballerini, Daniele Cristellon, Francesco Favale, Esther Lamneck/Leonello Tarabella, Gregorio Panerai/Sergio Carobelli, Francesco Perissi, Sebastiano Rossi/Matteo Ciucci, Leonello Tarabella, Lorenzo Niccolini/Giada Turini/Massimiliano Turini/Federico Vittori, Armando Vanzi, Sergio Zanforlin

performers

Lorenzo Ballerini, Matteo Ciucci, Luciana De Luca, Giacomo Della Pina, Alberto Maria Gatti, Esther Lamneck, Lorenzo Niccolini, Andrea Perini, Sebastiano Rossi,Francesca Ruggerini, Andrea Tamburini, Leonello Tarabella, Giada Turini, Armando Vanzi, Federico Vittori, Sergio Zanforlin.

domenica 20 marzo/ore 21.00

MULTIMEDIA CONCERT 3

opere multimediali e interattive di

Alessia Anastassopulos, Nicolas Baggi/Gianni OTR/Francesco Mugnari/Teatri Tra i Binari, Andrea Bui/Vanessa Trippi, David Z. Durant, Claudio Giusti/Giacomo Balli, Michel James Olson, Jacopo Paolini, Francesco Perissi, Robert Seaback, Judith Shatin, Manuel Sirotti/Florian Meindl, Gelareh Soleimani Lavasani, Luca Tavanti

performers

Andrea Bui, Francesco Perissi, Manuel Sirotti, Vanessa Trippi

e MNT_Florence Ensemble diretto da Esther Lamneck

Alessia Anastassopulos (violino), Nicola Camilli (chitarra el.), Davide Martiello (chitarra el.), Tommaso Mazzei (chitarra el.), Fabrizio Filesi (basso el.), Nevena Majedevac (oboe/corno inglese), Luka Boskovic (clarinetto/clarinetto piccolo), Dusan Mamula (clarinetto basso), Pietro Saia (tromba), Carlo Rossi (sax), Fabrizio Scaturro (sax),Matteo Tundo (live electronics/keyboard), Sofia Tapinassi (keyboard), Mathieu Pinoit (percussioni), Andrea Bui/Vanessa Trippi (nastro magnetico e registratore a bobine con loops di nastro e microfoni).

rassegna multimediale-web

 

COMUNICATO

Da martedì 15 marzo, negli spazi del Teatro l’Affratellamento di Firenze, in via Orsini 73, avrà luogo “IL CORPO/LA LUCE/IL SUONO”- rassegna multimediale di opere prodotte da giovani artisti internazionali e nell’ambito delle attività del Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali a cura di Alfonso Belfiore, direttore artistico. La rassegna, con un programma di ben 49 opere multimediali di vario genere e con varie tecnologie, si articola fino a domenica 20 marzo ed è promossa dal Conservatorio L. Cherubini di Firenze in collaborazione con la New York University, la Società Ricreativa l’Affratellamento di Ricorboli, l’associazione culturale Fiesolearte, l’Istituto Internazionale Arte e Tecnologia e MediaLab.

Il corpo/la luce/il suono, quest’anno alla sua ottava edizione, è un progetto multimediale che propone opere della musica tecnologica, interattiva e dell’arte visiva di autori e compositori internazionali insieme ad opere realizzate presso il Centro Multimediale del Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali/Scuola di Musica Elettronica. Il Conservatorio Cherubini di Firenze, guidato con lungimiranza dal Presidente Giampiero Basile e dal Direttore Paolo Zampini, ha una lunga storia nell’ambito della ricerca tecnologica e nella sperimentazione dei nuovi linguaggi musicali dando vita per primo in Italia, fin dagli anni sessanta, grazie a Pietro Grossi, a queste importanti attività. Oggi la rassegna, con la sua particolare attenzione alle nuove tecnologie ed ai nuovi linguaggi espressivi, è un importante stimolo e contributo alla crescita culturale e artistica della città.

Il progetto è costituito da diversi nuclei quali una serie di concerti, work-shop con performance e installazioni multimediali, il tutto si svolge a Firenze presso il Teatro l’Affratellamento e si avvale anche della partecipazione di Esther Lamneck, clarinettista e tarogatista di fama internazionale, direttrice del Dipartimento di Performing Arts della New York University e di Leonello Tarabella, ricercatore e compositore dell’ISTI/CNR di Pisa, sviluppatore di sistemi informatici interattivi basati su vari tipi di sensori per il controllo di eventi sonori e visual.

Il corpo/la luce/il suono… è un cantiere per i linguaggi artistici, che si sviluppa tra poesia e tecnologia e genera uno spazio dove, nuovi strumenti, nuovi scenari e profonde emozioni interiori si incontrano e si fondono avvolgendo non solo gli artisti ma anche gli spettatori. In questa settima edizione una rete di sequenze musicali, visive, mimiche e luminose stimoleranno le possibilità immaginative degli spettatori e degli artisti coinvolti e saranno utilizzate per nuove sperimentazioni con particolare cura all’interazione e interpolazione dei singoli elementi. Questo lavoro porta verso un’integrazione espressiva in grado di indagare nuovi mondi interiori e di avvolgere e indurre gli spettatori verso un’esperienza di vita più che verso una semplice fruizione. Infatti, il progetto, ha il preciso obiettivo di contribuire a veicolare l’arte contemporanea con il supporto di workshop, incontri pubblici e seminari tematici, cercando di migliorare ed entrare in contatto con la realtà fiorentina ed internazionale su cui interviene.

L’obiettivo che muove questo importante evento culturale è stabilire un confronto tra il patrimonio culturale musicale e le arti in tutte le declinazioni possibili e favorire un dialogo tra identità locali e internazionali, tra eccellenze culturali e sperimentazioni dei linguaggi dell’arte contemporanea. Il festival è una via di apertura del corpo dai vincoli di tempo e spazio reali ed è una esperienza per uscire dall’ambiente fisso del palcoscenico, per entrare in un luogo non fisico e immateriale quale è lo schermo, per esplorare altri spazi, altri tempi, altri suoni, altri gesti. Ciò che rende unico questo evento è la capacità di emozionare con la tecnologia e di utilizzarla anche per ampliare i confini dell’arte.

Importanti i due work-shop nella sala delle conferenze del Teatro dell’Affratellamento, dedicati alla Progettazione degli studi di registrazione: fisica acustica ed elettroacustica il 17 marzo alle ore 15.00 e Progettazione degli studi di registrazione: architettura ed ingegneria, il 19 marzo alle ore 15.00, tenuti da due grandi professionisti del settore, Donato Masci e Dario Paini, autori dei progetti dei più importanti studi di registrazione e di altri grandi progetti di sonorizzazione in Italia e all’estero.

Altro importante appuntamento è l’installazione multimediale Storie di vita tra arte e poesia…, proiezione di opere audiovisive di autori italiani e internazionali quali Thomas Rex Beverly, Nestore Buonafede, Xarene Eskandar, Marco Fabri, Dario Ferrante, Cristian Gajardo Allende, Paola Lopreiato, Matteo Masi, Nickolai D. Nickolov, Walter Ruttmann, Gelareh Soleimani Lavasani, Lucy Steggals.

Nei giorni dal 18 al 20 marzo, negli orari di apertura del teatro, saranno visitabili anche le installazione multimediali: Pieces and parts_Istanbul, installazione multimediale interattiva di Paola Lopreiato; Denton e Punch It Out installazioni multimediali interattive di Elia Taddei.

Nei tre concerti multimediali del 16, 18 e 20 marzo, alle ore 21.00, saranno eseguite opere multimediali di varia natura, con varie tecnologie e interazioni, sensori e dispositivi tecnologici speciali, performer ed elaborazioni live di visual e suono fino all’esplorazione di un mondo sonoro in 3D.

Le opere sono di autori italiani e internazionali: Alessia Anastassopulos, Nicolas Baggi/Gianni OTR/Francesco Mugnari/Teatri Tra i Binari, Eugenio Baldacci, Lorenzo Ballerini, Giovanna Bartolomei, Andrea Bui/Vanessa Trippi, Daniele Cristellon, Riccardo Culeddu/Davide Sardo, Massimo D’Amato, David Z. Durant, Francesco Favale, Mattia Gabbriellini, Alberto Maria Gatti, Claudio Giusti/Giacomo Balli, Esther Lamneck/Leonello Tarabella, Lorenzo Niccolai, Lorenzo Niccolini/Giada Turini/Massimiliano Turini/Federico Vittori, Michel James Olson, Gregorio Panerai/Alessandro Perilli/Sergio Carobelli, Jacopo Paolini, Francesco Perissi, Sebastiano Rossi/Matteo Ciucci, Robert Seaback, Judith Shatin, Manuel Sirotti/Florian Meindl, Gelareh Soleimani Lavasani, Luca Tavanti, Matteo Tundo, Armando Vanzi, Andrea Venturoli/Maurizio Montini/Francesco Pellegrino, Pietro Zaccardi, Sergio Zanforlin.

performers: Lorenzo Ballerini, Andrea Bui, Matteo Ciucci, Massimo D’Amato, Luciana De Luca, Giacomo Della Pina, Alberto Maria Gatti, Francesco Gatti, Esther Lamneck, Fabio Machiavelli, Maurizio Montini, Lorenzo Niccolini, Francesco Pellegrino, Andrea Perini, Francesco Perissi, Sebastiano Rossi, Francesca Ruggerini, Manuel Sirotti, Andrea Tamburini, Leonello Tarabella, Vanessa Trippi, Giada Turini, Armando Vanzi, Andrea Venturoli, Federico Vittori, Sergio Zanforlin.

Straordinario anche il contributo di MNT_Florence Ensemble diretto da Esther Lamneck e composto da: Alessia Anastassopulos (violino), Nicola Camilli (chitarra el.), Davide Martiello (chitarra el.), Tommaso Mazzei (chitarra el.), Fabrizio Filesi (basso el.), Nevena Majedevac (oboe/corno inglese), Luka Boskovic (clarinetto/clarinetto piccolo), Dusan Mamula (clarinetto basso), Pietro Saia (tromba), Carlo Rossi (sax), Fabrizio Scaturro (sax),Matteo Tundo (live electronics/keyboard), Sofia Tapinassi (keyboard), Mathieu Pinoit (percussioni), Andrea Bui/Vanessa Trippi (nastro magnetico e registratore a bobine con loops di nastro e microf.)

Collaborano anche il Prof. Roberto Neri (coordinamento tecnico) – lo staff tecnico: Lorenzo Ballerini, Mattia Gabbriellini, Alberto Maria Gatti, Jacopo Paolini con la collaborazione tecnico-organizzativa di: Nicolas Baggi, Eugenio Baldacci, Daniele Cristellon, Lorenzo Consigli, Fabrizio Filesi, Tommaso Mazzei, Pietro Zaccardi. Per le riprese videofotografiche: Andrea Bui e Vanessa Trippi; per la grafica: Segni Digitali/lab. per la produzione multimediale.

Teatro L’Affratellamento

via Giampaolo Orsini, 73 – FIRENZE

15/20 MARZO 2016 –  ingresso gratuito