+39 055 6814309 info@affratellamento.it
Dicembre 2, 2021
7:00 pm

La libreria La Gioberti

presenta il libro

LA CASA DI TOLLERANZA

di Marco Vichi

con l’intervento dell’autore

Dopo il successo di Ragazze smarrite, tre avventure del giovane Bordelli.

«Solitario, scontroso, abitudinario, il commissario Bordelli ha preso il cuore dei suoi lettori. E sembra non volerlo più lasciare»(Ranieri Polese, Corriere della Sera)

Siamo nel ’49, Bordelli è entrato in Pubblica Sicurezza da due anni, è vice commissario in prova. Non ha ancora l’automobile e si muove in bicicletta. Sta comprando l’appartamento di via del Leone, con l’aiuto dei genitori e di un prestito bancario. Ha trentanove anni, e la memoria colma di ricordi di una guerra sanguinosa, dalla quale è tornato con un cane lupo grande come un vitello, un cane delle SS che lui ha trovato ferito e che ha salvato: Blisk. Durante un controllo in una casa di tolleranza, incarico che lui detesta, incontra una prostituta singolare, che nelle pause tra un cliente e l’altro lavora a maglia. Nasce subito una simpatia destinata a trasformarsi in amicizia. E il loro incontro, per puro caso, trascinerà Bordelli in un’indagine complicata e pericolosa, che lo costringerà a mettere in moto tutte le sue capacità. Tra una «rilassante» passeggiata nei cimiteri – dove verrà scoperchiata una macabra vicenda – e il ricordo di una notte passata a raccontarsi storie, che darà il via alla tradizione delle cene della Confraternita del Chianti, conosciamo il giovane Bordelli, investigatore alle prime armi ma con un gran fiuto nel risolvere i casi più intricati.

Marco Vichi, Nato nel 1957 a Firenze, oggi vive nel Chianti.
È autore di racconti, testi teatrali e romanzi, tra cui quelli della fortunata serie del commissario Bordelli. Vichi ha scritto anche sceneggiature per la radio (si ricordi Le Cento Lire, trasmissione di Rai Radio Tre dedicata all’arte in carcere). Ha tenuto laboratori di scrittura creativa in varie città e all’Università di Firenze.
I suoi romanzi sono stati tradotti in varie lingue; tra questi ricordiamo Il commissario Bordelli (Guanda, 2002), Una brutta faccenda. Un’indagine del commissario Bordelli (Guanda, 2003), Il nuovo venuto. Un’indagine del commissario Bordelli (Guanda, 2004), Il brigante (Guanda, 2006), Nero di luna (Guanda, 2007), Per nessun motivo (Rizzoli, 2008), L’inquilino (Guanda, 2009) Morte a Firenze. Un’indagine del commissario Bordelli (Guanda, 2009), Un tipo tranquillo (Guanda, 2010), La forza del destino (Guanda, 2011), La vendetta (Guanda, 2012), Il contratto (Guanda, 2012), Racconti neri (Guanda, 2013), Fantasmi del passato. Un’indagine del commissario Bordelli (Guanda, 2014); Il bosco delle streghe (Guanda 2017); Nel più bel sogno (Guanda 2017); L’anno dei misteri. Un’indagine del commissario Bordelli (Guanda 2019); Un caso maledetto. Un’avventura del commissario Bordelli (Guanda 2020); Ragazze smarrite. Un’avventura del commissario Bordelli (Guanda 2021).
Nel 2009 vince il Premio Scerbanenco con il romanzo Morte a Firenze.

Libreria La Gioberti
Nasciamo dalla chiusura della storica libreria Colonna! La famiglia Giorgi rileva la libreria, come già fatto per la Libreria Salesiana in via Gioberti, ed eccoci qua!
Il nome richiama appunto la libreria Gioberti, che grazie a Grandi librai storici fiorentini, ha avuto un ottimo successo! Memori di questa esperienza stiamo cercando di trovare la nostra identità, grazie al continuo appoggio dei nostri clienti che ci indirizzano e ci guidano!
Da Giugno 2019, data di riapertura della nostra libreria, la frase più ascoltata è stata: “Grazie per aver riaperto!” ed è continuato sempre più corale durante e dopo il lockdown. Pensiamo in questi ultimi anni di essere un piccolo punto di riferimento per il quartiere, con le nostre iniziative e proposte. Siamo attenti proporre libri e autori legati al territorio, quindi a Firenze e alle case editrici più piccole.


Giovedi 2 dicembre 2021, ore 19

TEATRO AFFRATELLAMENTO
Via Giampaolo Orsini, 73 – Firenze

INGRESSO LIBERO

prenotazione obbligatoria*

* Richiesto Green PASS e posti assegnati come da normativa vigente

S❤️STieni il Teatro Affratellamento. VI ASPETTIAMO!

Restate in contatto per i prossimi aggiornamenti, diffondete la newsletter, iscrivetevi ai canali social e attivate la campanella (🔔)!