novembre 29, 2017
6:00 pm
dicembre 13, 2017
6:00 pm
gennaio 9, 2018
9:00 pm

LORENZO BASTIDA

legge e commenta il

PURGATORIO di DANTE

all’Affratellamento in memoria di

Vittorio Sermonti

“MA PER PIU’ AMORE” (Purg, XI, 2)

 

29 NOVEMBRE 2017 – ORE 18

CANTO PRIMO

letture di Elisabetta Mari
parte sonora a cura di Domenico Luca Longo 
consulente di regia Massimiliano Paggetti
tecnico audio Carlo Sonsurson
e con le Tavole di Enrico Guerrini

 

13 DICEMBRE 2017 – ORE 18

CANTO SECONDO

letture di Cinzia Calamai
musiche del  Volfango Dami
consulente di regia Massimiliano Paggetti
tecnico audio Carlo Sonsurson

 

ATTENZIONE – TERZO INCONTRO 

MARTEDÌ 09 GENNAIO 2018 – ORE 21

CANTO TERZO

musiche a cura del Collettivo per l’Arte del Suono 
consulente di regia Massimiliano Paggetti
tecnico audio Carlo Sonsurson


A un anno dalla scomparsa di Vittorio Sermonti, e a pochi giorni dalla presentazione di un suo volume di inediti che avrà luogo nel Cenacolo di S. Croce il 24 novembre, il Teatro dell’Affratellamento di Ricorboli intende omaggiarne la memoria proponendo al pubblico fiorentino un ciclo di tre incontri-spettacolo dedicati al Purgatorio di Dante.

Lorenzo Bastida, che da anni si dedica alla divulgazione del capolavoro dantesco, ci accompagnerà attraverso la cantica in cui più teneramente vibrano la compresenza, la nostalgia, il persistente vincolo d’amore che accomuna gli esseri umani dall’una e dall’altra parte della vita.

In una mutevole triangolazione tra letture, musiche ed immagini, i partecipanti saranno invitati a risallabare con gratitudine e stupore le terzine dantesche. Il commento, sobrio ma commosso, si sforzerà di sottolinearne la bellezza senza nasconderne le difficoltà.


Lorenzo Bastida ha studiato filologia e letteratura presso gli atenei di Firenze, Paris VII, Geneve. Da lunghi anni insegna italiano alla Scuola Toscana e letteratura Francese per la maturità internazionale. Studioso e amante di Dante e della Divina Commedia, che da anni commenta e legge in eventi di respiro internazionale.

al Teatro Affratellamento – Via Giampaolo Orsini, 73 – Firenze

INGRESSO A OFFERTA LIBERA