+39 055 6814309 info@affratellamento.it
febbraio 20, 2018
5:30 pm
febbraio 28, 2018
5:30 pm
marzo 20, 2018
5:30 pm
aprile 18, 2018
5:00 pm

L’Affratellamento propone un ciclo di quattro incontri sul tema

IMMIGRAZIONE: INFORMIAMOCI!

Dal 20 Febbraio 2018 alle ore 17:30 inizia il ciclo di incontri organizzato dalla Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli, in collaborazione con Medu – Medici per i diritti umani ed Euap – EuroAfricanpartnership for Decentralized Governance.

Obiettivo del ciclo di quattro incontri che si terranno a L’Affratellamento (via Giampaolo Orsini, 73 – Firenze) e si concluderà il Mercoledì 18 Aprile, è quello di proseguire il percorso di approfondimento sull’immigrazione con esperti e testimonianze, per dare risposte alle domande e alle emozioni che suscita questo fenomeno: Quali sono le motivazioni e le cause di emigrazione? Quali interventi sarebbero necessari per dare risposte a questo fenomeno?…

Informiamoci di più!

Il primo dei quattro incontri affronta il tema “Immigrazione, informiamoci a partire dai dati” con gli interventi di due esperti: Francesco Paletti del Centro Studi e Ricerche Idos, redattore regionale per la Toscana del Dossier statistico Immigrazione 2017 e Alessandro Salvi, dirigente della Regione Toscana, responsabile del Settore Innovazione sociale. Interverrà anche Pape Diaw, presidente del Centro Studi Africani.

Il secondo incontro, mercoledì 28 Febbraio, sarà dedicata alla presentazione della WEB MAP ESODI/EXODI, la nuova web map sulle rotte migratorie dai paesi sub-sahariani verso l’Europa realizzata sulla base di 2.600 testimonianze raccolte da Medici per i Diritti Umani in quasi quattro anni (2014-2017). Interverrano Alberto Barbieri, medico, coordinatore generale di Medu – Medici per i diritti umani, Serena Leoni, coordinatrice Medu Firenze, Andrea Grillo, referente cooperazione sanitaria e immigrazione Azienda Usl Toscana nordovest, un rappresentante del Centro di Salute Globale della Regione Toscana e Franco Marchetti, assessore del Comune di San Giuliano Terme.

Sono previste inoltre la testimonianza sul viaggio di Souleymane Diallo, con proiezioni, letture di testimonianze di Elisabetta Mari e Paolo Lelli e canti di Mohamed Owali.

Il terzo incontro, in programma il 20 Marzo, affronta il tema “Migrazioni: l’altro punto di vista. Cosa sappiamo di quanto accade a sud della Libia? Ciad, Niger, Burkina Faso, Mali…dove hanno origine le migrazioni e dove transitano i migranti”.

Partecipano: Enrico Cecchetti, presidente Euap – Associazione EuroAfrican Partnership, Raffaele Masto, scrittore, giornalista, corrispondente estero di Radio Popolare e Nassira Camara, mediatrice culturale e presidente dell’Associazione Mali onlus.

Il ciclo di incontri si conclude Mercoledì 18 aprile 2018 alle ore 17:00 con la proiezione del documentario REDEMPTION SONG di Cristina Mantis, con la presenza della regista e dell’attore protagonista, Cissoko Aboubacar.

Un documentario per riflettere sull’Africa. Cissoko, profugo di guerra, giunto in Italia si ritrova in un centro d’accoglienza. Colpito dal numero impressionante di gente che continua a morire in mare e dalle nuove forme di schiavitù che si sperimentano in Europa, decide di filmare quelle immagini per proiettarle nelle scuole e nei villaggi africani e contribuire al risveglio della sua gente.

L’ingresso è libero

Per informazioni e aggiornamenti: info@affratellamento.it, tel. 055 6814309.

PROGRAMMA

 

Martedì 20 Febbraio 2018 ore 17:30

IMMIGRAZIONE

informiamoci a partire dai dati

 
ne parlano
Francesco Paletti
IDOS Centro Studi e Ricerche
Alessandro Salvi
dirigente Regione Toscana
Pape Diaw
Presidente Centro Studi Africani

 


Mercoledì 28 Febbraio 2018 ore 17:30

ESODI / EXODI

presentazione della web map 

La nuova web map sulle rotte migratorie dai paesi sub-sahariani verso l’Europa realizzata sulla base di duemilaseicento testimonianze raccolte da Medici per i Diritti Umani (MEDU) in quasi quattro anni (2014-2017)

ne parlano
Alberto Barbieri
Medico, coordinatore generale di MEDU – Medici per i Diritti Umani
Serena Leoni
Coordinatrice di MEDU Firenze
Andrea Grillo
Referente cooperazione sanitaria e immigrazione dell’Azienda USL Toscana nord ovest
Franco Marchetti
Assessore del Comune di San Giuliano Terme
 
con l’intervento di un rappresentante del Centro di Salute Globale della Regione Toscana 
 
inoltre, ci sarà la testimonianza sul viaggio di 
Souleymane Diallo
con proiezioni e le letture di 
Elisabetta Mari e Paolo Lelli
e i canti di
Mohamed Owali

 


Martedì 20 Marzo 2018 ore 17:30

MIGRAZIONI: L’ALTRO PUNTO DI VISTA

Cosa sappiamo di quanto accade a sud della Libia? Ciad, Niger, Burkina Faso, Mali… dove hanno origine le migrazioni e dove transitano i migranti

ne parlano
Enrico Cecchetti
Presidente Associazione EUAP
Raffaele Masto
scrittore, giornalista, corrispondente estero di Radio Popolare
Nassira Camara
mediatrice culturale e Presidente dell’Associazione Mali

 


Mercoledì 18 Aprile 2018 ore 17:00

REDEMPTION SONG

Proiezione del documentario

(2015 – Festival Visioni dal Mondo – Immagini dalla Realtà, Premio Rai Cinema)

di Cristina Mantis

sarà presente la regista e 

Cissoko Aboubakar, attore protagonista

Cissoko è un profugo di guerra che arriva in Italia provando in prima persona l’estrema precarietà di coloro che fuggono verso l’Europa con il miraggio di una vita migliore. La voglia di contribuire al risveglio della sua gente lo spinge a filmare con una piccola telecamera i risvolti poco allettanti di un mondo occidentale in crisi dove spesso le condizioni dei suoi fratelli sono drammaticamente vicine alla schiavitù. Il suo ritorno in Africa, in Guinea, per proiettare le immagini nelle scuole e nei villaggi, sarà un costante invito alla cessazione dei conflitti interni e all’affrancamento di sé stessi e della propria terra.

Virtualmente accompagnato nel suo viaggio da artisti che rafforzano il sound emotivo e dal ricordo di Thomas Sankara, dal Senegal di Ilee de Gorée, l’isola della tratta, Cissoko parte per il Brasile, per i quilombi, a rendere omaggio ai discendenti degli schiavi che continuano a lottare per i propri diritti e a mantenere vive le loro origini africane, grazie alla loro unione. (Fonte: Wikipedia)

 l’ingresso è sempre libero

clicca per ingrandire il programma