+39 055 6814309 info@affratellamento.it
maggio 9, 2018
5:30 pm
maggio 16, 2018
5:30 pm
maggio 23, 2018
5:30 pm

L’archeologia Medievale in Toscana costituisce, dagli anni ’70 del XX secolo, un filone di ricerca tra i più innovativi a livello nazionale ed internazionale (Università di Firenze, Pisa e Siena). Professori come Guido Vannini e Riccardo Francovich hanno contribuito a fondarne i principi fondamentali e a condurre le ricerche direttamente sul campo creando, nel corso del tempo, vere e proprie scuole di analisi e studio.

I tre incontri dell’Affratellamento, quindi, vedranno un primo appuntamento incentrato sull’inquadramento dell’Archeologia Medievale (il suo ruolo nella ricerca in Toscana e la sua funzione nella società attuale) e su un breve inquadramento del caso studio del castello di Porciano in Casentino, un secondo dedicato al caso campione dell’alta valle dell’Arno in Casentino (Arezzo), area legata alla signoria rurale dei conti Guidi, una delle massime famiglie feudali della Toscana tra XI e XIII secolo e un terzo, infine, legato alla presenza longobarda in Italia e in Toscana tra fine VI e VIII secolo.

PROGRAMMA

Mercoledì 9 Maggio, ore 17:30

Archeologia Medievale in Toscana

introduzione all’Archeologia Medievale, il suo ruolo nella ricerca in Toscana e la sua funzione nella società attuale con il caso campione del Castello di Porciano in Casentino

relatore
Dott. Andrea Biondi


Mercoledì 16 Maggio, ore 17:30

L’alta valle dell’Arno in Casentino nel Medioevo

presentazione delle indagini archeologiche nel territorio dell’alta valle dell’Arno in Casentino, una delle sedi principali della Signoria dei Conti Guidi in Toscana, potente famiglia feudale toscana dei secoli XI-XIV.

relatore
Dott. Andrea Biondi


Mercoledì 23 Maggio, ore 17:30

I Longobardi in Italia e in Toscana tra fine VI e VIII secolo

panoramica delle indagini archeologiche in Italia e in Toscana relative ai Longobardi tra fine VI e VIII secolo alla luce dei più recenti filoni di ricerca.

relatore
Dott. Andrea Biondi


INGRESSO LIBERO